fbpx

Le soluzioni per un backup efficace

Condividi su:

Inutile pensare che non accada. Prima o poi la perdita di dati colpisce tutti. 

Il backup è un’operazione indispensabile per tenere al sicuro i propri dati dagli imprevisti. È la prima forma di protezione per non perderli.

Perché è importante fare regolarmente un backup

Documenti, foto o messaggi che un tempo stavano nel cassetto ora sono sul nostro computer. Il backup è il modo migliore per non perdere tutti quei  documenti che abbiamo immagazzinato nel tempo sui nostri device.

Tuttavia, fare un backup “ogni tanto” non basta. 

La scelta migliore è quella di pianificarne uno a intervalli regolari oppure farlo all’acquisizione di file importanti.  

Anche le piccole realtà si devono dotare di un sistema di backup efficiente, che minimizzi perdite di dati e tempi di ripristino dell’operatività.

Spesso infatti si sottovaluta questo aspetto per la mancanza di conoscenze o per la carenza di strumenti economicamente abbordabili.

Come poter organizzare i propri dati?

Affinché la gestione dei backup risulti semplice, i dati devono essere organizzati in maniera intelligente:

  • Attivi: usati o modificati recentemente
  • Inattivi: usati in passato e mai più modificati
  • Inutili: il cui impatto per l’eventuale perdita è nullo

Questo tipo di categorizzazione è molto più semplice applicarlo a cartelle e non a file singoli. La fatica di impostare un’efficiente organizzazione dei dati, sarà senz’altro ripagata quando ci si ritroverà a dover affrontare situazioni difficili.

Soluzioni per un backup efficace

Tipologie di backup

Le modalità dei backup si possono dividere in due categorie:

  • Replica: creano una copia dei file “da un’altra parte”
  • Archiviazione: impacchettano i file in un singolo grande “archivio”

Replica dei file

È sconsigliato utilizzare le funzioni di copia/incolla dei file normalmente disponibili nel sistema operativo. Le probabilità di dimenticarsi qualcosa, o copiare qualcosa di indesiderato, sono molto alte.

Meglio affidarsi ad uno strumento che si occupi di mantenere sincronizzati i file tra la locazione principale e la replica. Ne esistono tanti, anche tra gli open source.

Archiviazione

Se si vuole impacchettare tutti i file in un grande archivio, è necessario affidarsi ad un software. I software di backup possiedono alcune specifiche funzionalità:

  • hanno integrato un pianificatore (scheduler) 
  • tengono traccia del contenuto degli archivi senza doverli aprire
  • permettendo una facile ricerca dei file
  • eventualmente effettuandone il ripristino degli stessi

Dispositivi di backup

Dove memorizzare i backup? I supporti più diffusi sono i dischi di un “server”, i dischi rimuovibili e, in qualche caso, i nastri. Si possono però prendere in considerazione anche due tipi di supporto relativamente recenti: i NAS ed il cloud storage.

Hard disk esterno

Il disco rigido esterno è collegabile ad una qualsiasi porta USB presente sul computer. Può essere staccato quando non viene utilizzato, così da renderlo immune a possibili attacchi informatici.

I vantaggi di un hard disk sono molteplici: possono essere trasportati facilmente, sono semplici da utilizzare e hanno prezzi accessibili.

Possono però rompersi facilmente o essere rubati o distrutti.

Network Attached Storage

Il NAS è una soluzione professionale che ha un costo più elevato rispetto ad un hard disk.

Sono in grado di gestire due o più dischi, il cui spazio viene reso disponibile come risorsa condivisa a tutti i PC presenti in rete. La loro capacità può arrivare a 16 TB o più.

Con un NAS acceso non ci dovremo preoccupare di fare manualmente il backup: il backup è automatico, veloce e tutto in rete. Inoltre, con un’adeguata configurazione, si può accedere al NAS anche via Internet da qualsiasi luogo.

Chiavette USB

Le chiavette USB sono adatte per piccole quantità di dati (fino a 256 GB), ma difficilmente possono ospitare tutti i file di un intero disco di un PC.

Il vantaggio principale di questi strumenti è sicuramente la loro ridotta dimensione. Sono infatti generalmente piccole, molto facili da trasportare o da nascondere.

Supporti fisici CD, DVD o Blu-Ray

Questa è una soluzione arcaica? Sì, ma può sempre essere presa in considerazione.

Il prezzo è basso e la capacità può non avere limiti. I punti deboli sono quelli dei supporti fisici: tendono a rovinarsi, graffiarsi o perdersi.

I dischi però sono abbastanza piccoli e possono essere conservati in modo sicuro.

Cloud Storage

Il cloud storage è un modello di conservazione dati su uno spazio online, dove i dati stessi sono memorizzati su diversi server virtuali ospitati presso strutture di terze parti o su server dedicati.

Una connessione internet permette di avere l’accesso ai file da ovunque, inoltre è possibile impostare una sincronizzazione automatica.

Tra i principali fornitori di soluzioni di cloud backup troviamo Veeam, Veritas, Commvault, IBM e EMC.

Soluzioni backup - Cloud storage

Prevenzione: la chiave di tutto

Il rischio di perdere tutti i dati in una volta sola è sempre elevato. Per andare incontro ad ogni tipo di disastro tecnico o di rottura del computer, la prevenzione è la chiave di tutto.

ITCore ha fatto del backup una vera e propria missione. Grazie a questo lavoro, in tutti questi anni abbiamo salvato migliaia di Terabyte di dati da cancellazioni drammatiche.

Abbiamo scelto di affiancarci a partner tecnologici dalla reputazione certa e verificabile.
Ma la tecnologia da sola, non basta. Occorre lavorare insieme, con continuità.

Hai bisogno di aiuto?

Condividi su:

7 risposte a “Le soluzioni per un backup efficace”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dal blog:

Data protection per l’healthcare

Sono aumentati del 42% gli attacchi informatici nel 2022, rispetto all’anno precedente. Nessuno può sentirsi completamente al sicuro o trattare con leggerezza il tema della protezione dei dati, soprattutto per le aziende che gestiscono dati sensibili come quelli inerenti alla salute delle persone.

Leggi Tutto »
Gli ultimi annunci di lavoro