fbpx

IoT: come rende il mondo più smart

Condividi su:

La IoT – Internet of Things – è un insieme di dispositivi dotati di un interruttore on/off. Possono connettersi ad internet e dialogare con la rete, diventando così “intelligenti”.

Possiamo fare riferimento a qualsiasi cosa, proprio come elettrodomestici, veicoli, risorse aziendali, tutto ciò che può raccogliere e trasmettere dati online attraverso chip e sensori di connessione.

Un esempio concreto può essere il “termostato smart”, che riceve dati sulla posizione dell’utente mentre questi è in viaggio e di conseguenza regola la temperatura prima di uscire o al rientro da casa.

iot, internet of things

I vantaggi dell’IoT

L’Internet delle Cose può trovare applicazione in diversi ambiti nelle nostre vite e portare enormi benefici, sia nel privato che all’interno di un’azienda.

I vantaggi comprendono:

  • Diminuzione dei costi
  • Benefici nel settore ambientale provenienti dal minore consumo di energia
  • Aumento della redditività
  • Produzione più efficiente grazie ad un monitoraggio in tempo reale
  • Processi decisionali strategici presi con più consapevolezza
  • Una costumer experience migliore per il cliente

Per le aziende, un aiuto non indifferente che può dare l’Internet of Things è quello di sfruttare le informazioni che derivano dall’enorme quantità di dati, che normalmente sono difficili da gestire senza dei processi automatizzati.

IoT sul posto

L’Internet of things migliora le prestazioni aziendali. Nonostante ogni azienda sia diversa, ognuna può sperimentare una vera crescita grazie ai dispositivi collegati alla rete.

Ecco alcuni esempi di connettività sul posto di lavoro:

  • I sensori presenti nelle stampanti possono mandare in automatico una richiesta di inchiostro quando rilevano che sta finendo.
  • Le luci smart e termostati, per risparmiare sui costi dell’energia, si spengono e accendono in piena autonomia.
  • Tramite le serrature intelligenti, un dirigente può aprire una porta tramite smartphone, senza dover essere sul posto di lavoro.

Ma questi sono solo alcuni esempi in confronto alle moltissime possibili applicazioni dell’intelligenza artificiale.

4 trend rilevati della IoT nel 2020

  • Il 5G: sarà il prossimo standard di connessione di una rete mobile. Una super velocità con bassa latenza, tutte le carte in regola per essere un elemento indispensabile nell’evoluzione dell’Internet delle Cose.
IoT e rete 5G, super veloce e con passa latenza.
  • Smart cities: i dispositivi connessi alle reti sono sempre più potenti, tutto ciò permette di avere l’accesso a un grande numero di dati e quindi un maggior controllo in termini di trasporto, traffico, comunicazione e molto altro. Un trend in continua crescita, non solo nella sfera personale e domestica ma anche nei servizi pubblici e commerciali.
IoT e smart cities: maggior controllo su trasporto, traffico, comunicazione.
  • Health care: tra tutti i miglioramenti di settore, c’è anche quello in ambito sanitario dove i dispositivi connessi aiutano a migliorare la qualità della vita riducendo i rischi di emergenze mediche.
IoT ed Health care: migliore qualità della vita.
  • Cybersecurity: come crescono l’insieme delle tecnologie dove tutto è connesso, crescono anche i tentativi di attacchi informatici. Sarà ancora più necessario prevenire e proteggersi. Attualmente, sono state emesse leggi per la protezione e il giusto utilizzo dell’Internet of Things. Ma in futuro, con l’aumento di queste tecnologie smart, bisognerà mettersi anche al riparo perché i rischi aumenteranno.
IoT e cybersecurity

Previsioni IOT per l’Italia

Nel mercato Italiano i trend si concentrano soprattutto sul 5G ed il Edge Computing, ossia:

“Una rete mesh di micro data center, in grado di elaborare e memorizzare dati critici localmente, e di trasmettere tutti i dati ricevuti e/o elaborati a un data center centrale o a un repository di cloud storage.”

Soluzioni di machine learning e strumenti artificiali smart si occuperanno sempre più di trasformare gli oggetti connessi in sistemi intelligenti.

Il 2020 è un anno particolarmente delicato, lo sviluppo dell’IoT porta vantaggi ma anche delle criticità che devono essere affrontate.

L’IoT non è una moda passeggera. Città intelligenti con sistemi adatti ad ogni nostra esigenza saranno il nostro prossimo futuro.

Se hai domande da fare contattaci, possiamo aiutarti e risolvere i tuoi dubbi.

Condividi su:

89 risposte a “IoT: come rende il mondo più smart”

  1. In 2 of 4 of the Kras mice, acinar derived EYFP cells comprised 6 buy priligy cheap This strategy enabled a time resolved analysis of the formation of ER enriched protein complexes in distinct nucleoplasmic compartments

  2. cialis pfizer viagra preis The coal consumption reduction targets for key industrial areas are a good sign they are taking air pollution and public health more seriously, but to make those targets happen, the action plan is a bit disappointing and there are loopholes, said Huang Wei, a campaigner with Greenpeace in Beijing doxycycline for chlamydia order online

  3. Finally, reconstruction of the nipple areolar complex can be undertaken for women who elect not to preserve their own, either with tattooing and or raising a piece of tissue from the previous scar to create a nipple projection stromectol for humans for sale Franklyn asTueoHTvkg 6 27 2022

  4. For hormone responsive luminal type breast tumors, Hsp90 blockade represents a rational approach due to its well defined role in the chaperoning of steroid receptors, including ER and PR 43 venta kamagra madrid E Representative flow cytometer plots showing human CD45, mouse CD45 cells

  5. Systematic review herbal medicinal products for non ulcer dyspepsia buy clomid Loop Diuretic Thiazide Diuretic Diuretic Therapy Metabolic Alkalosis Nephrogenic Diabetes Insipidus

  6. [url=https://over-the-counter-drug.com/#]over the counter yeast infection treatment[/url] over the counter uti medication

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal blog:

Cyber Security 2023, cosa ci aspetta

SAVE THE DATE: 30 gennaio ore 15.00 su Linkedin. Cosa ci aspetta per il 2023 sotto il profilo della cyber sicurezza?
Ne parliamo con gli esperti di questo settore. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

Leggi Tutto »
Gli ultimi annunci di lavoro