fbpx

Come si pronuncia la parola “unfollow”?

Condividi su:

Steve Dapper, un vero esperto di fonetica inglese e fondatore di Speak Right Courier e Vocal Fitness, ci mostra come pronunciare in maniera corretta le parole inglesi più pronunciate su Instagram.

Oggi impariamo a pronunciare la parola “UNFOLLOW”.

Unfollow: è così che si fa!

Cosa significa “unfollow”?

Nel gergo di Instagram, “defolloware” un utente significa smettere di seguirlo. In italiano “unfollow” significa quindi letteralmente “non seguire più”.

Cos’è la tecnica del Follow/Unfollow?

Quella del “Follow/Unfollow” su Instagram, è una delle tecniche utilizzate prevalentemente con l’obiettivo di aumentare il numero dei follower di un account.

Il suo funzionamento può essere facilmente intuito dal nome: si cominciano a seguire vari account su Instagram e, qualche giorno dopo, si passa a togliere il follow indipendentemente dal fatto che gli account in questione abbiano cominciato a seguirci a loro volta o meno.

Quando cominciamo a seguire qualcuno – soprattutto se si tratta di un account legato al nostro per interessi, argomenti, stile, etc – molto spesso anche l’account a cui abbiamo messo il follow comincia a seguirci. Se dopo qualche giorno togliamo il follow ci sono buone probabilità che quell’account non se ne accorgerà. Lui al contrario continuerà ad apparire tra i nostri follower.

Sebbene questa pratica possa essere portata avanti manualmente, esistono vari bot che lo fanno in automatico su grandi volumi, followando e defollowando centinaia di nuovi profili ogni giorno.

Attenzione però! La tecnica Follow/Unfollow è penalizzata da Instagram, che può decidere di bloccare gli account sleali o di applicare uno “Shadowban”, ossia ridurre la visibilità del profilo.

Quali sono i pro e contro del Follow/Unfollow?

I Pro della tecnica Follow/Unfollow

  • Crescita “garantita”. Il follow/unfollow resta ancora una delle strategie in grado di garantire un trend di crescita. Applicandola correttamente l’utente è in grado di raggiungere sino a 300 followers al giorno in target.
  • Targetizzazione. Sfruttando i famigerati BOT, è possibile intercettare un’audience vicina a noi per interessi e geo-localizzazione.
  • Non genera dipendenza. Questo significa che, una volta stoppata la strategia, il tuo profilo non accuserà significativi cali di followers e, soprattutto, di engagement. Certo la qualità dei contenuti conta. Ma senza qualità… lascia perdere Instagram, non è il posto che fa per te.

I Contro della tecnica Follow/Unfollow

  • Poco etica. Anche applicandola con tutte le accortezze del caso la strategia è, e rimane, efficace, ma piuttosto “antipatica”. Su questo non ci sono dubbi.
  • Non è adatta a tutti. Ci sono tipologie di profili che non possono assolutamente sfruttare questa strategia. Se sei un brand affermato, oppure un personaggio mediatico noto, certo non puoi metterti a seguire e smettere di seguire come se non ci fosse un domani.
  • Controproducente se messa in pratica nella maniera sbagliata. Per mettere in pratica questa strategia devi rispettare parametri fondamentali come il coefficiente di raggiungibilità. Diversamente rischi davvero di fare dei disastri. Se poi il tuo profilo pubblica contenuti scadenti, allora sei spacciato!

Ora non ti resta che rimboccarti le maniche e metterti al lavoro. Pronto a “followare” un po’ di account?

Condividi su:

7 risposte a “Come si pronuncia la parola “unfollow”?”

  1. Generics, which are based on sildenafil and tadalafil, can be bought at the online pharmacies, without drawing excessive attention to yourself cialis online Anche perchГ©, noi scriviamo non solo dei benefici indiscutibili dei farmaci, ma anche degli effetti collaterali, che una persona puГІ anche non sapere

  2. This trident bright silver halberd can be said to be far, middle, near, all powerful with this weapon, there is no need for does kratom cause erectile dysfunction other weapons viagra vs cialis Sildenafil and tadalafil, which are the main active substances of medicines, are not exciting agents and work only if there is sexual arousal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dal blog:

Data protection per l’healthcare

Sono aumentati del 42% gli attacchi informatici nel 2022, rispetto all’anno precedente. Nessuno può sentirsi completamente al sicuro o trattare con leggerezza il tema della protezione dei dati, soprattutto per le aziende che gestiscono dati sensibili come quelli inerenti alla salute delle persone.

Leggi Tutto »
Gli ultimi annunci di lavoro